DIRO' D'ORLANDO...

July 5, 2016

 

Dirò d'Orlando in un medesmo tratto
cosa non detta in prosa mai, né in rima:
che per amor venne in furore e matto,
d'uom che sì saggio era stimato prima;
se da colei che tal quasi m'ha fatto,
che 'l poco ingegno ad or ad or mi lima,
me ne sarà però tanto concesso,
che mi basti a finir quanto ho promesso...

 

Ludovico Ariosto, Orlando Furioso

 

A volte la scuola rovina tutto, e le meravigliose pagine dell'Orlando Furioso si perdono nei ricordi di verifiche e interrogazioni... Ma se riusciamo ad allontanare dagli occhi il viso scolorito di qualche noioso insegnante, chi può non ammettere di aver sognato ad occhi aperti - almeno per un attimo - davanti "alle donne, i cavallier, l'arme e gli amori..." raccontati nel più fantastico, assurdo, sconclusionato, affascinante poema della letteratura italiana? Raffinato gioco cortese per un microcosmo di privilegiati, l'Orlando Furioso ci porta sulla luna a cavallo del mitico ippogrifo, ci fa smarrire in labirinti e boschi incantati dove va in scena l'eterno gioco dell'amore e della seduzione, ci induce a cercare nell'arte chi ha saputo raccontare con le immagini i versi di Ludovico e a riscoprire la magia della città più metafisica d'Italia, dove il poema è nato.

A Ferrara si sta organizzando il ritorno di Orlando, e dal 24 settembre nello splendido Palazzo dei Diamanti si aprirà una mostra davvero da non perdere, dedicata ai 500 anni di pubblicazione dell'Orlando Furioso. Come si addice al poema e al suo geniale creatore non sarà una mostra documentaria e didascalica, ma un viaggio nel mondo dei versi dell'Ariosto, alla ricerca di quelle suggestioni iconografiche che da lui derivano, o che rappresentano il mondo in cui l'opera è stata concepita.      

Grandi opere e grandi nomi: Tiziano, Leonardo, Paolo Uccello, Mantegna, Giorgione, Della Robbia, Michelangelo... e poi codici miniati, preziose oreficerie, splendidi tessuti. Il meglio della cultura rinascimentale italiana nella città magica che fu uno dei centri della civiltà cortese, pervasa da un granello di follia che si ritrova nella produzione dei molti artisti a cui ha dato nascita o ospitalità, nel passato come ai giorni nostri.

Al 24 settembre mancano più di due mesi, avremo tutto il tempo per prendere dimestichezza con l'ippogrifo e andare anche noi alla ricerca del senno di Orlando...attraverso l'arte     

 

 

 

 

 

Please reload

Recent Posts

February 8, 2018

August 9, 2017

June 7, 2017

Please reload

Archive
Please reload

MAPPA DEL SITO      Privacy         

  • logo-facebook
  • Logo-Instagram
Copyright: 2016 OPERA d'ARTE s.c.a.r.l. - Sede legale e operativa via Arese 18 - 2159 MILANO
C. F./P. IVA/Iscrizione Pubblico Registro delle Imprese: 12483950155