IL NATALE DELLE MERAVIGLIE

December 19, 2016

Dopo la concitata corsa ai preparativi che ci coinvolgerà almeno fino alla vigilia forse riusciremo a godere di qualche giorno di meritato riposo.

Se famiglia e lavoro lo permettono vi diamo qualche suggerimento per delle passeggiate milanesi che includono le più belle opere d'arte che ci raccontano la natività e i temi ad essa collegati.

Prima di tutti, da buoni milanesi, due "eventi": come è d'uso da qualche anno, sia il Comune  che alcuni musei particolarmente attenti espongono opere di prestigio frutto di scambi con importanti musei e istituzioni nazionali ed estere.

A Palazzo Marino fino all'8 gennaio è esposta la Madonna della misericordia di Piero della Francesca, e tutti i giorni è possibile visitare gratuitamente questo capolavoro proveniente da San Sepolcro. Un'opera non inerente in senso stretto l'iconografia della Natività, ma che presenta la solenne figura della Vergine come madre dell'intera umanità, nell'atto di proteggere sotto il suo prezioso mantello uomini e donne che le si affidano con speranza (per avere maggiori informazioni sull'opera e conoscere gli orari di visita vedi:

https://www.comune.milano.it/dseserver/pierodellafrancesca/index.html.)

 

Sempre in tema di capolavori presenti a Milano temporaneamente non è da perdere l'occasione di vedere - o rivedere - l'Adorazione dei Magi di Albrecht Dürer, patrimonio della Galleria degli Uffizi esposto al Museo Diocesano di Milano fino al 5 febbraio prossimo. In un'iconografia apparentemente tradizionale Dürer inserisce, con il consueto virtuosismo nella resa dei dettagli, una ricchissima e affascinante simbologia che si può cogliere negli atteggiamenti dei personaggi come nella scelta degli elementi botanici e zoomorfi.

Per conoscere giorni e orari di visita: http://www.museodiocesano.it/exhibitions/ladorazione-dei-magi-di-albrecht-durer/.

Per chi non desidera affrontare possibili code consigliamo invece tanti liberi percorsi in chiese o musei altrettanto belli ma non legati a manifestazioni di richiamo così mediatico. In primo luogo la Basilica di San Marco dove dalla fine del Settecento si trova il più originale presepe della città. Si tratta del presepe di carta di Francesco Londonio, un'opera monumentale, non certo un ritaglio in cartoncino, che occupa una cappella espressamente dedicata.  

Francesco Londonio fu scenografo del Teatro alla Scala ai tempi di Maria Teresa d’Austria e con la stessa tecnica con cui preparava gli apparati effimeri per il teatro realizzò uno straordinario presepe, dipinto ad olio su carta applicata a sagome di legno; all'epoca questa tipologia di Presepe era abbastanza diffusa, ma non nelle dimensioni dell'opera presente in San Marco, che possiamo vedere in tutto il suo splendore dopo l'attento restauro di pochi anni orsono. Per conoscere quest'opera consigliamo anche un video reperibile a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=Q7QozoRVAJc. 

 

Sempre in tema di presepi un ultimo suggerimento, che vi invita ad entrare in quell'immenso e un po' disorganico contenitore di opere d'arte che è il Castello Sforzesco. Entrate alla biglietteria centrale e chiedete di indicarvi la via verso la Pinacoteca Civica, Una volta saliti al piano nobile della Corte Ducale del Castello raggiungete la prima sala della Pinacoteca, dopo aver attraversato le sale del Museo dei Mobili e delle Sculture Lignee.  Qui si trova una magnifica adorazione dei Pastori del Maestro di Trognano: non un presepio in senso proprio, ma un rilievo ligneo dove i tradizionali personaggi presenti nell'iconografia della natività sono realizzati con sapienti intagli e preziose dorature in un capolavoro dell'arte lombarda del XV secolo.

  

 

 

 

 

 

 

Please reload

Recent Posts

February 8, 2018

August 9, 2017

June 7, 2017

Please reload

Archive
Please reload

MAPPA DEL SITO      Privacy         

  • logo-facebook
  • Logo-Instagram
Copyright: 2016 OPERA d'ARTE s.c.a.r.l. - Sede legale e operativa via Arese 18 - 2159 MILANO
C. F./P. IVA/Iscrizione Pubblico Registro delle Imprese: 12483950155